Lunedì, 17 Settembre 2018 18:43

Cagnano Varano, carabinieri arrestano due narcos albanesi: 800 chili di "Maria"

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(1 Vota)

Nella tarda serata di sabato i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Vico del Gargano hanno arrestato in flagranza di reato i cittadini albanesi Marsel Brakollari, classe '93, e Xhuljano Haxhiraj, 1996, entrambi censurati, sorpresi mentre trasportavano a bordo di un furgone otto quintali circa di marijuana

I Carabinieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio nella località “Capojale” del comune di Cagnano Varano, avevano notato alcuni movimenti sospetti nei pressi del litorale e, avvicinatisi per procedere ad un controllo, hanno intimato l'alt al conducente di un furgone Fiat Ducato, il quale, anziché arrestare la marcia, ha accelerato l'andatura, provocando così un prolungato inseguimento, nel corso del quale, per sottrarsi al controllo, ha più volte tentato di speronare i veicoli militari, che nel frattempo la Centrale Operativa aveva inviato in rinforzo alla prima pattuglia. La fuga dei malviventi in auto è terminata lungo la S.S. 693, all'altezza dei laghi di Lesina e Varano, nei pressi di Poggio Imperiale, quando il furgone, dopo aver urtato il guardrail, è stato costretto a fermarsi. Nel buio sono stati allora visti fuggire dal mezzo quattro soggetti, immediatamente rincorsi a piedi dai Carabinieri, che sono alla fine riusciti ad agguantarne due, mentre altrettanti si sono dileguati col favore delle tenebre. Tornati al furgone, è stato chiarito il motivo della fuga: nel cassone erano stati stipati circa otto quintali di marijuana, confezionati in balle.
Lo stupefacente, dal valore stimato in circa 6.000.000 di euro, ed il furgone utilizzato per il trasporto sono stati sottoposti a sequestro, mentre i due cittadini stranieri sono stati arrestati e tradotti presso la Casa Circondariale di Foggia. Le analisi di laboratorio consentiranno poi di stabilire il quantitativo di principio attivo ed il numero di dosi ricavabili. Sono tuttora in corso le indagini per identificare e arrestare anche i due fuggitivi e, soprattutto, provenienza e destinazione del carico.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano