Venerdì, 14 Settembre 2018 16:15

San Giovanni R.do, “agosto rovente”: intensa attività della Polizia Locale

Scritto da  mg
Vota questo articolo
(2 Voti)
Il comandante della Polizia Locale, Antonio Acquaviva (foto di proprietà) Il comandante della Polizia Locale, Antonio Acquaviva (foto di proprietà)

Migliaia di infrazioni riscontrate, pass disabili ritirati, due informative alla Procura della Repubblica di Foggia e controlli ambientali che hanno portato al sequestro preventivo di una intera area

“Dai primi giorni di agosto fino alle prossime settimane abbiamo intensificato i controlli nel territorio comunale. Con la ripresa dei flussi turistici e dei pellegrini manterremo ancor più alta l’attenzione nella zona internazionale”, dichiara il comandante Antonio Acquaviva. “Nelle settimane appena trascorse è stata riservata particolare attenzione alla repressione delle condotte illecite che potevano e possono pregiudicare l’accoglienza dei fedeli in visita al santuario di san Pio. Mi riferisco – precisa Acquaviva – in primis al fenomeno dell’accattonaggio puntualmente posto in essere da cittadini residenti nel territorio provinciale che, divenuti oramai abusivi di professione, molestano e importunano pellegrini e turisti”. Non meno attenzione è stata riservata al “volantinaggio unitamente alle deviazioni del traffico veicolare messo in atto da soggetti posizionati sulla carreggiata che invitano gli utenti a preferire il proprio parcheggio o autorimessa”, ha continuato il comandante che ha fornito anche i numeri dell’attività di prevenzione e repressione messa in atto negli ultimi 40 giorni.

CONDOTTE ILLECITE ZONA INTERNAZIONALE:
10 infrazioni per accattonaggio e due sequestri; 5 infrazioni per volantinaggio; 10 parcheggiatori abusivi; 12 deviazioni abusive del traffico; 10 infrazioni per commercio non autorizzato in area pubblica; 15 infrazioni relative alla sosta veicoli per disabili e tre contrassegni ritirati; pizzicati 25 autobus senza pass nella zona ZTL; 900 infrazioni per mancato rispetto della segnaletica stradale, 8 quelle per il suolo pubblico.

CONDOTTE ILLECITE TERRITORIO:
1100 per superamento limiti di velocità (oltre 80mila euro di potenziali incassi); 25 occupazioni di suolo pubblico abusivo; 30 mancanze segnaletica centro storico; 400 infrazioni al Codice stradale ed una patente ritirata; tre auto sequestrate; 4 commercianti beccati in zona interdetta e 15 utenti non rispettosi della normativa sulla raccolta differenziata; un abusivo edilizio con relativo sequestro in materia edilizia e due sanzioni ad altrettanti conduttori di cani non rispettosi dell’ordinanza sindacale.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”