Giovedì, 09 Agosto 2018 21:47

Vieste, arrestate tre persone (vicine al clan Perna) per "detenzione di due chili di marijuana" griffata

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Gli arresti sono stati effettuati nella tarda serata di ieri agenti della Polizia del team di investigatori, denominato “Gruppo investigativo Gargano”, composto da personale della Squadra Mobile della Questura di Foggia, coadiuvato da personale della Sottosezione di Polizia Stradale di Vieste e del Reparto Prevenzione Crimine Puglia Settentrionale di San Severo

Gli arrestati Giuseppe Stramacchia, classe 86’, Fedele Romano, classe 85’, e Christian Hdiouech, classe 91’, pregiudicati, vicini al clan “Perna", imperante a Vieste, in quanto colti nella flagranza del reato di detenzione di ingente quantitativo di sostanza stupefacente. Più nel dettaglio, nell’ambito di un servizio di prevenzione e repressione del traffico illecito di sostanze stupefacenti nel Comune di Vieste, personale del “Gruppo investigativo Gargano” ha effettuato una serie di controlli in alcune zone rurali della cittadina garganica.
Durante la perlustrazione di alcuni casolari siti in località Defensola e località Carabella gli operatori di Polizia procedevano al controllo di un furgone modello Fiat Ducato. Tale attività consentiva di identificare i tre soggetti sopra citati, ritenuti intranei al sodalizio criminale capeggiato dal noto pregiudicato viestano Girolamo Perna, impegnato nella sanguinosa faida con lo schieramento avverso capeggiato da Marco Raduano.
Il minuzioso controllo degli operatori di Polizia, quindi, consentiva di rinvenire, debitamente occultato all’interno del mezzo, un borsone in tela contenente una busta di plastica, con impressa la lettera “C.”, del peso di 2 chili di sostanza stupefacente del tipo marijuana, oltre ad un bilancino elettronico e materiale utile per il confezionamento.
Al termine delle formalità di rito, stante la flagranza del reato di detenzione di ingente quantitativo di sostanza stupefacente, Stramacchia, Romano e Hdiouech sono stati condotti nella Casa Circondariale di San Severo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.
Sono in corso accertamenti volti ad individuare il canale di approvvigionamento della sostanza stupefacente caratterizzato dalla presenza di un vero e proprio marchio.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”