Mercoledì, 11 Giugno 2014 11:19

San Giovanni, i rifiuti "scottano": auto in fiamme e 30 facilitatori a casa

Scritto da 
Vota questo articolo
(4 Voti)

Auto in fiamme e 30 facilitatori licenziati con un sms. La vettura, secondo una prima ricostruzione dei fatti, sarebbe in dotazione ad uno dei responsabili dell'Achab Med, azienda che ha il compito di seguire i lavori per il servizio della raccolta differenziata nella città di san Pio.

 

L'automobile, una Grande Punto di color grigio argento, in dotazione ad uno dei referenti dell'Achab Med (azienda beneventana che si occupa dell'attivazione della raccolta porta a porta e progettazione riduzione rifiuti) è stata avvolta dalle fiamme. L'incendio ha completamente distrutto la parte anteriore della vettura. Il fatto è avvenuto alle 4.30 circa in via Gargano. Nella zona est del centro garganico. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo e il Soccorso stradale "Dragano". Ignote le cause.

 

A qualche ora di distanza dall'incendio dell'auto i 30 facilitatori sono stati licenziati. La loro esperienza si chiude oggi (tranne ripensamenti dell'azienda). L'avviso di licenziamento è avvenuto via sms senza una spiegazione.

 

La raccolta differenziata, con il metodo del porta a porta, a San Giovanni Rotondo, era iniziata due mesi fa. Tra note difficoltà e qualche battuta d'arresto, del piano messo in atto dalla Lombardi Ecologia (azienda appaltatrice del servizio raccolta e smaltimento rifiuti) e dal Comune, le percentuali di monnezza selezionata iniziavano comunque a salire. In poco più di 2 mesi, con la copertura di una parte della città, il dato percentuale era salito dal 14 al 24 per cento.

 

I due fatti, l'incendio dell'auto e i licenziamenti, avvengono a poche ore dal Consiglio comunale, indetto dal presidente del Consiglio comunale Mauro Cappucci, riferito all'ennesima crisi amministrativa dell'Amministrazione comunale targata Luigi Pompilio.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”