Si è introdotto nell'ex ospedale "Umberto I" di San Marco in Lamis deciso a farla finita, lanciandosi nel vuoto dal quarto piano della struttura sanitaria che adesso ospita la RSA, dove si era recato per far visita ad un parente. Si tratta di T.M., un anziano del luogo.
Il cadavere di una donna di sessant'anni è stato ritrovato a San Giovanni Rotondo, in via San Salvatore a pochi metri dal santuario di san Pio e dall'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. La notizia è stata confermata dagli inquirenti. Da primi accertamenti sarebbe da escludere l'ipotesi dell'omicidio.
Domenica, 05 Gennaio 2014 11:36

San Giovanni R.: ritrovato cadavere di donna

Scritto da
Nella serata di ieri, 23.30, il cadevere di una donna sarebbe stato ritrovato a San Giovanni Rotondo, in via San Salvatore a pochi metri dal santuario di san Pio e dall'ospedale Casa Sollievo della Sofferenza. La notizia non è ancora stata confermata dagli inquirenti, anche se, da prime indiscrezioni la…
Ultimatum della Regione Puglia ai comuni che non hanno raggiunto gli obiettivi prefissati sulla raccolta differenziata: dal 2014 l'ecotassa si pagherà anche se con qualche sconto e incentivo. Ai comuni virtuosi che sviluppano volumi di differenziata superiori al 30%, infatti, la nuova rimodulazione del tributo riconosce meccanismi incentivanti che arrivano…
Quelli che sembravano essere atti di vandalismo, comuni e isolati, si stanno rivelando una vera e propria sequenza di atti criminali. Nella notte alcuni balordi hanno distrutto, per la seconda volta in dieci giorni, l'aiuola posizionata nella zona internazionale della città di san Pio.
«Dalle ore 7 di materdì 7 gennaio, alle ore 19 del 26 luglio sarà istituito il senso unico alternato della circolazione dal km 12,200 al km 13,000 e dal km 27,000 al km 29,000 della strada statale 272 ''di San Giovanni Rotondo''. La limitazione si rende necessaria per consentire i…
Uno dei due bimbi di otto anni ha subito l'amputazione di una mano, il suo coetaneo ha riportato gravi lesioni al volto e ad una mano, mentre all'undicenne i medici hanno riscontrato gravi danni ad un occhio, con rischio per il visus.
Porte spaccate, indumenti buttati alla rinfusa, stanza dei documenti messa sottosopra, parabrezza di automobile danneggiato, citofono scassato. Lo stabile della Comunità Ornale di San Giovanni Rotondo saccheggiato da ignoti. Non sono stati rubati oggetti di valore tipo pc, strumenti musicali, stereo, stampanti. Con buone probabilità chi si è introdotto furtivamente…
Ignoti si sarebbero introdotti nella Comunità Ornale di San Giovanni Rotondo. Da una prima ricostruzione dei fatti i ladri avrebbero messo a soqquadro diversi uffici e rubato oggetti. Segui gli aggiornamenti su Il Fatto del Gargano. 
Ad incastrare la donne le tracce biologiche riscontrate dal Ris su un paio di guanti in lattice di cui la donna si era liberata subito dopo l'omicidio. Sull'esterno dei guanti sono state individuate tracce del sangue dell'imprenditore assassinato, all'interno il dna della donna.
Pagina 90 di 95

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”