É un grande momento per lo sport nel Gargano, territorio che negli ultimi anni si è affermato come una fucina di talenti a livello nazionale. Talenti giovanissimi come quello del calciatore Francesco Vespa, passato dalla Nuova Gioventù Vieste alla Spal, o come quello di Michele Pirro, centauro della Ducati in Moto Gp. Oggi parleremo di altre tre eccellenze nate a Foggia e dintorni: Cristian Agnelli, xxfabxx992 e Luigi Samele.

Cristian Antonio Agnelli, nato a Foggia nel 1985, è già entrato nella leggenda del calcio foggiano. Capitano dei rossoneri che si stanno giocando la salvezza in Serie B, è l'unico calciatore nella storia del club ad aver segnato una rete in quattro categorie differenti.

La carriera di Agnelli inizia nella Pirazzini Calcio di Foggia, per poi proseguire nelle giovanili del Foggia che lo farà esordire, giovanissimo, in serie C2. Schierato davanti alla difesa, Cristian si fa notare da Pantaleo Corvino, allora Ds del Lecce che lo porta proprio in Salento nel 2002.

Con la primavera dei giallorossi Agnelli vince lo scudetto di categoria e viene nominato miglior giocatore delle fasi finali. È il momento di tentare il salto verso le categorie maggiori. Nel 2003 il centrocampista viene ceduto in prestito in Serie B all'Hellas Verona. Quella con gli scaligeri sarà una grande stagione, impreziosita da 24 presenze e dal primo gol tra i professionisti.

L'anno successivo arriva sulla panchina gialloblù Massimo Ficcadenti. Il nuovo tecnico però non “vede” Agnelli, che nel mercato di gennaio viene ceduto al Catanzaro. Qui passerà una seconda metà di stagione positiva e scenderà in campo 15 volte. Da quel 2005 il mediano di Foggia inizierà un girovagare che lo porterà alla Juve Stabia, alla Salernitana, al Benevento, al Sorrento, allo stesso Foggia, al Barletta e alla Spal.

Nel 2012 Agnelli è stanco di esperienze annuali e fa una scelta di vita oltre che calcistica: quella di scendere in Serie D per giocare con la squadra della sua città. Inizia così una storia d'amore con i tifosi e con l'ambiente che dura ancora oggi, a distanza di sei stagioni. Cristian è ancora il capitano dei rossoneri in Serie B: la colonna a cui affidarsi per cercare la salvezza.

Arriva da Foggia un altro talento emergente dello sport nazionale. Questa volta la disciplina è il poker sportivo e il talento in questione è quello di xxfabxx992.

Nato nel capoluogo garganico e pizzaiolo nella vita di tutti i giorni, xxfabxx992 si è reso protagonista di una grande impresa nel 2015, la vittoria negli Spin & Go XL di PokerStars. Un successo forse inaspettato, ma non arrivato per caso.

Il foggiano vanta infatti una lunga esperienza al tavolo verde, sia live che online, e nel corso degli anni si è specializzato nei tornei MTT e negli Spin & Go, una delle varianti più complesse e competitive della disciplina. Il sogno nel cassetto? Quello di partecipare a una tappa dell'EPT, il vero e proprio campionato europeo di poker sportivo e magari tentare la strada del professionismo.

Professionista lo è già da molti anni Luigi Samele, schermidore della Nazionale Italiana di sciabola nato a Foggia nel 1987. Atleta delle Fiamme Gialle, l'allievo di Andrea Terenzio si è affermato in questi anni come uno degli sciabolisti più solidi e quotati dell'intero panorama mondiale.

Basta dare un'occhiata al palmares: Samele ha in bacheca tre titoli Europei nella sciabola a squadre, la vittoria in due prove di Coppa del Mondo (a Chicago nel 2014 e a Cancun due anni dopo) e una medaglia d'oro ai Mondiali cadetti.

Ma non solo. Lo schermidore foggiano è stato uno dei protagonisti della squadra di sciabola che nelle Olimpiadi di Londra 2012 ha conquistato la medaglia di bronzo dopo un torneo indimenticabile e dalle mille emozioni.

I successi dell'atleta foggiano, già inserito per quattro volte nella Top Ten della Coppa del Mondo di scherma sciabola individuale, non sono finiti qui: nel 2016 è arrivato il titolo di Campione Italiano. Due anni dopo la bacheca si è arricchita di due argenti: nella gara iridata di sciabola maschile a squadre sia al Campionato Mondiale di Wuxi che in quello Europeo di Novi Sad.

Domani, alle 10, nel Palazzetto dello Sport dell'IISS "Di Maggio" di San Giovanni Rotondo, l'evento dedicato alle arti marziali che vedrà protagonisti atleti di età compresa tra i 5 ed i 12 anni. Primo esperimento di turismo sportivo

Servizio non completo per accompagnare gli alunni a scuola con i genitori che hanno già pagato il servizio. Forza Italia torna sulla vicenda ed attacca nuovamente la maggioranza del sindaco d'Arienzo: "I cittadini di Monte Sant'Angelo devono fare i conti con la negligenza e l'approssimazione del PD"

Era accusato di aver violato l’articolo 87 bis del DPR 570 del 1960: “Chiunque nella dichiarazione autenticata di accettazione della candidatura espone fatti non conformi al vero è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni”

Ennesimo incidente in via De Gasperi. Il fatto è avvenuto nella serata di ieri. L’impatto tra due utilitarie è stato violentissimo. Per fortuna nessun occupante ha riportato danni seri

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”

pubblicita elezioni

 

Giuseppe Limosani Il Maestro Partigiano