Venerdì, 20 Novembre 2020 12:03

Monte Sant'Angelo e San Giovanni Rotondo insieme per la Festa dell'Albero,"Fateci crescere insieme"

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina dell'evento La locandina dell'evento

Con Legambiente e Casa Sollievo della Sofferenza, "Un albero per ogni nuovo nato nel 2019", alle ore 17.00 diretta social sui canali social dei Comuni e di Legambiente.

Il 21 novembre 2020 si celebra la Giornata nazionale dell'Albero promossa dai Comuni di Monte Sant'Angelo e San Giovanni Rotondo insieme a Legambiente e Casa Sollievo della Sofferenza e con la collaborazione del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano.

"Fateci crescere insieme" è il progetto che prevede la consegna di una pergamena e la piantumazione di un albero per ogni nuovo nato nel 2019. Alle ore 17.00 diretta social sui canali social dei Comuni e di Legambiente.

 

Il messaggio che si vuole affidare, tramite i genitori, alle future generazioni è quello di vivere e poter crescere in un ambiente salubre e di non far perdere la speranza ai nostri figli in un momento così difficile, come quello che stiamo attraversando. «Per questo abbiamo bisogno di aria pura e gli alberi sono un dono prezioso. Gli alberi raccontano la storia del mondo, soprattutto mitigano il clima e purificano l'aria che respiriamo, altrimenti afflitta dallo smog. Gli alberi resistono con coraggio ai fenomeni atmosferici e si prendono cura del suolo, prevenendo il dissesto idrogeologico grazie alle loro radici, proteggono la terra su cui camminiamo. Piantare un albero non è un gesto fine a sé stesso ma rappresenta un grande atto d'amore a difesa della natura, sempre più sofferente» – spiegano gli organizzatori.

 

Importante il lavoro di sinergia tra gli enti e le organizzazioni.

«Dedicare un albero ad ogni bambino significa celebrare una nuova vita che ha grandi radici nella sua terra, che possa crescere forte e aspirare a guardare in alto per realizzare sogni e progetti, per essere il futuro» – dichiara Pierpaolo d'Arienzo, Sindaco di Monte Sant'Angelo. Il ricordo di questa edizione così sacrificata, sarà un nuovo bosco nel territorio. «In questo modo le piccole piante che cresceranno assieme al vostro bambino e alla vostra bambina, saranno potente simbolo della coscienza ecologica che mette radici per un futuro più verde e un Pianeta più vivibile» – concludono gli organizzatori.

 

Per il Sindaco di San Giovanni Rotondo, Michele Crisetti: «Piantare l'albero che riceverete, in giardino o sul vostro balcone, in campagna, non è un gesto fine a sé stesso. Questo accompagnerà la crescita dei vostri figli come un grande atto d'amore a difesa della natura, sempre più sofferente. Lo scorso anno quella dell'albero è stata una grande festa fatta di presenze, strette di mano, abbracci... Ora ci prepariamo a trascorrere una giornata sicuramente diversa, ma con lo stesso spirito dell'anno passato».

 

Per Michele Giuliani, Direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza: «Questo evento rappresenta per la collettività l'occasione per compiere un'azione concreta che valorizzi il patrimonio di alberi e piante sul suolo cittadino, educando nel contempo anche i giovani ad avere rispetto e a considerarli alleati strategici per lo sviluppo del pianeta. Interessata e promotrice, fin dai suoi inizi, del rinfoltimento boschivo nelle aree vicine alla struttura, la Casa Sollievo della Sofferenza è particolarmente orgogliosa di sostenere questa festa che, al di là del valore celebrativo, è anche un momento per ricordare idealmente tutti i bimbi venuti alla luce nel 2019 nel Reparto di Ostetricia del nostro Ospedale: sia per loro di auspicio per una crescita rigogliosa e vitale».

 

«La Festa dell'Albero nel momento di espansione della pandemia ha un significato ancora più pregnante: ci ricorda che il miracolo della vita va curato con gesti semplici ma significativi, come quello di piantare un albero. A un bambino che cresce con un albero e a una intera generazione che cresce con un bosco, affidiamo di portare a termine, meglio di quanto è stato fatto finora, un compito fondamentale per il futuro del mondo, quello di adoperarsi per un ambiente più pulito e un pianeta più ospitale» - dichiarano Antonio Tortorelli, presidente di "Legambiente lo Sperone" di San Giovanni Rotondo e Franco Salcuni, presidente di "Legambiente FestambienteSud" di Monte Sant'Angelo.

 

Il progetto "Fateci crescere insieme" sarà presentato sabato 21 novembre, alle ore 17.00, in diretta sui canali social dei Comuni e di Legambiente con gli interventi di tutti gli organizzatori.

 

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”