Lunedì, 13 Luglio 2020 09:06

Consorzio “OK Gargano”:«Non è vero che sul Gargano non abbiamo aderito al bonus-vacanze»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Bruno Zangardi con un gruppo di tour operator Bruno Zangardi con un gruppo di tour operator

"Non avrebbe senso rifiutare i bonus-vacanze. E' una misura che abbiamo valutato molto positivamente. Noi le tasse le paghiamo, quindi con il buono-vacanza non ci rimettiamo nulla e abbiamo una possibilità in più di riempire le nostre strutture"

"Non è vero che sul Gargano non abbiamo aderito al bonus-vacanze: da noi, 20 strutture ricettive su 20 accettano i bonus-vacanze". E' Bruno Zangardi (in foto), presidente del Consorzio degli operatori turistici "Gargano Ok" a intervenire su una questione di cui si è discusso molto in questi giorni. "Il nostro consorzio, che complessivamente unisce oltre 40 imprese del settore turistico, mette insieme 20 strutture ricettive del Gargano, da Rodi Garganico a San Menaio, Peschici, Vieste, Monte Sant'Angelo e Mattinata", ha specificato Zangardi.

 

"Non avrebbe senso rifiutare i bonus-vacanze. E' una misura che abbiamo valutato molto positivamente. Noi le tasse le paghiamo, quindi con il buono-vacanza non ci rimettiamo nulla e abbiamo una possibilità in più di riempire le nostre strutture". Il Consorzio Gargano Ok l'anno scorso ha compiuto 10 anni. Nato nel 2009, a differenza di tanti altri consorzi si è rafforzato di anno in anno. Dentro, ci sono aziende ricettive, imprese di servizi (solo una per ogni diversa tipologia) e produttori enogastronomici d'eccellenza di 16 diverse località: Monte Sant'Angelo, Rodi Garganico, Peschici, San Giovanni Rotondo, Vico del Gargano, Vieste, Isole Tremiti, Manfredonia, San Nicandro Garganico, Apricena, Foggia, San Marco in Lamis, Ischitella, Poggio Imperiale, Bovino e Termoli.

 

E i prezzi? "Alle persone che sono nostre clienti da tempo abbiamo confermato i prezzi dello scorso anno, mentre per i nuovi l'aumento è pari al 5%", ha risposto il titolare dell'Hotel Arianna Club di Lido del Sole. "Per fare un esempio concreto: i 'nostri' stranieri sono tutti tornati", ha aggiunto Zangardi, "da Belgio, Francia, Svizzera e più in generale da tutta Europa le persone e le famiglie che amano il Gargano sono tornate o stanno tornando. Per quanto riguarda gli italiani, stesso discorso: abbiamo confermato i prezzi anche alle prenotazioni fatte prima che scoppiasse in tutto il mondo l'emergenza della pandemia", ha spiegato il presidente del Consorzio.  

 

"Io dico che, quando si parla e si scrive di turismo sul Gargano occorre avere dati certi e rappresentativi, non basarsi su singoli casi. Quest'area è quella che, in assoluto, detiene il maggior numero di posti letto disponibili di tutta la Puglia. Quello garganico è il comprensorio che, ormai da anni, registra il maggior numero di arrivi e di presenze turistiche nella nostra regione, ponendosi ai primi posti in Italia. Il turismo è fondamentale perché qui significa occupazione, posti di lavoro qualificati, servizi, cultura, integrazione con il comparto primario. Gargano vuol dire 176 chilometri di costa, 40mila ettari di boschi, due siti Patrimonio dell'Umanità, borghi meravigliosi e città di grande bellezza, con siti archeologici e naturalistici di interesse mondiale. Complessivamente, le nostre 20 strutture consorziate offrono oltre 6mila posti letto: tutte aderiscono al bonus vacanze e nessuna ha applicato rincari irragionevoli e sproporzionati. I turisti e la loro soddisfazione sono il nostro più importante patrimonio, un patrimonio di cui cerchiamo di avere cura facendo ogni sforzo per migliorare ogni anno. Venite sul Gargano, qui accettiamo i bonus vacanze e facciamo accoglienza e turismo ai massimi livelli", ha concluso Zangardi.

 

pubblicità3

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”