Martedì, 03 Marzo 2020 13:57

In Australia a caccia di nuovi target per il turismo emozionale sul Gargano

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

L’obiettivo è una inversione di marcia alle paure e ai numeri in flessione delle ultime settimane causa "coronavirus", il progetto Australia Tour di FdG Viaggi e Turismo di Ferrovie del Gargano, nato da un'idea di Luciano Castelluccia, storico direttore artistico del Carpino Folk Festival.

In Australia a caccia di nuovi target per il turismo emozionale sul Gargano e imprimere una inversione di marcia alle paure e ai numeri in flessione delle ultime settimane causa "coronavirus". E' il progetto Australia Tour di FdG Viaggi e Turismo di Ferrovie del Gargano, nato da un'idea di Luciano Castelluccia, storico direttore artistico del Carpino Folk Festival, manifestazione per il recupero e la valorizzazione della musica popolare della Puglia, da sempre impegnato nel ricostruire il tessuto della memoria comunitaria e nel valorizzare il patrimonio culturale garganico attraverso la ricerca, la musica, l'enogastronomia e l'aggregazione sociale.

 

Trasferta nella "terra dei canguri" organizzata in collaborazione con Metano's, Like Guida Enogastronomica (media partner) e CdP Service (logistica). Un nuovo modo di "vedere" e concepire l'offerta turistica sulla "montagna del sole", sulle Isole Tremiti e sui Monti Dauni alla luce delle nuove esigenze del turismo slow e ambientale. Domande che FDG Viaggi e Turismo ha plasmato in due offerte confezionate ad hoc per le nuove esigenze del turista/viaggiatore/camminatore. Obiettivo della Missione Australia sarà quello di intercettare flussi di turisti emozionali che da quel Paese (a Melbourne e dintorni vivono circa 30.000 persone originarie di San Marco in Lamis) intendono raggiungere i luoghi dei loro avi e parenti. 


E a collegare i due mondi la cultura popolare. Dal 2011 Castelluccia concepisce, scrive e mette in scena uno spettacolo musicale, teatrale e gastronomico dal titolo "L'Acquasala salverà il mondo" una performance multisensoriale alla scoperta delle tipicità enogastronomiche della Puglia Garganica. In primo piano, le materie prime come pane, olio extravergine d'oliva, verdure selvatiche e caciocavallo, legumi, vino che accompagnano i partecipanti lungo un suggestivo percorso mistico, a partire dal Gargano, con le sue strade sterrate, i suoi campanacci, i muggiti delle vacche podoliche, i belati delle capre e il suo profondo senso di appartenenza alla terra d'origine dei pastori. Con più di 100 spettacoli all'attivo in giro per tutte le maggiori città Italiane: Torino, Milano, Bologna, Perugia, Urbino, Roma, Napoli, Pescara, con uscite anche estere come quelle dello scorso maggio 2018 a Berlino, Francoforte, Stoccarda e Londra, la Performance consegue un discreto successo sia dal punto di vista della partecipazione del pubblico ma soprattutto quello della promozione, suscitando la curiosità della stampa locale e Nazionale. In collaborazione con la Federazione Pugliese d'Australia, da circa dieci anni, viene condiviso un progetto di "avvicinamento" tra la grande comunità pugliese residente in Australia e la Puglia creando così dei "corridoi emozionali" ed "esperienziali". A Melbourne anche i Tarantula Garganica di Monte Sant'Angelo.


La programmazione, infatti, vedrà una serie di incontri con i più importanti "Social Club Pugliesi" di Melbourne, centri di ritrovo e di aggregazione sociale, fondamentali per le comunità pugliesi. Gli incontri saranno strutturati in tre fasi, avendo un contatto diretto con i partecipanti, pugliesi da tre generazioni, a loro sarà mostrato un video promozionale che, emozionalmente, ripercorre le bellezze del territorio. Nella seconda fase saranno illustrate e proposte di viaggio in Puglia ideate e curate dalla FDG Agenzia di Viaggi e Turismo di Ferrovie del Gargano. Nella terza fase ci sarà il momento conviviale con un aperitivo garganico/pugliese il tutto sotto forma di "Cooking show esperienziale" dove gli stessi partecipanti potranno interagire alla preparazione di piatti della tradizione garganico/pugliese con il fondamentale supporto delle aziende Cantine d'Alfonso del Sordo di San Severo, Di Nunzio Legumi di San Paolo Civitate, Agriturismo Biorussi - Gargano di Carpino, Lake Café di Lesina e Consorzio di tutela Arancia del Gargano IGP e Limone del Gargano IGP. Nel roster dei partner anche l'Istituto superiore "Federico II" di Apricena.


Altre partnership invece saranno strette con l'agenzia viaggi della comunità Italiana di Melbourne: sarà siglato un protocollo d'intesa che sarà presentato durante il Taranta Festival in programma a Melbourne dal 11 al 15 marzo 2020. Previsti anche incontri con il presidente e tutti i soci del "Puglia Club Australia" dove saranno illustrati i pacchetti di viaggio studiati su misura.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”