Martedì, 03 Marzo 2020 09:35

San Nicandro Garganico: l'ultimo saluto a Nonno Nazario, aveva 104 anni

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nazario Cataluddi Nazario Cataluddi

A darne notizia è lo SPI Cgil Foggia, Nazario Cataluddi aveva 104 anni, era stato bracciante e attivista nella lotta per la bonifica dei terreni nell'area della laguna..

Si è spento alla veneranda età di 104 anni Nazario Cataluddi, di San Nicandro Garganico, uno degli uomini più longevi d'Italia. A darne notizia è lo SPI Cgil Foggia, il Sindacato dei Pensionati che, due anni fa, al "nonno" sannicandrese aveva consegnato una targa premio per celebrare un suo tesserato ultracentenario, con tanti anni di lavoro e di impegno all'attivo. "Vogliamo ricordare Nazario perché per noi è stato un esempio positivo", ha dichiarato Franco Persiano, segretario provinciale dello SPI Cgil Foggia. La storia di Nazario Cataluddi iniziò il 25 maggio del 1915, quando nacque a San Nicandro. Bracciante agricolo sin da giovanissimo, s'impegnò al fianco degli altri braccianti nelle lotte per la bonifica dei terreni nell'area della laguna.

 

"A quei tempi, lottare per diritti e sviluppo non era affatto una cosa semplice e scontata, significava correre dei seri rischi anche per la propria incolumità", ha aggiunto Persiano. Due anni fa, quando all'ultracentenario sannicandrese si chiedeva quale fosse il segreto della sua longevità, lui rispondeva con parole semplici ma piene di significato: "mi nutro di cose buone e genuine, cercando di evitare gli alimenti ricchi di grassi e di zuccheri; mi piace camminare, in modo da tenermi sempre in movimento e quando sto a casa cerco di leggere il più possibile, di informarmi, così da tenere allenata e attiva anche la mente". Negli ultimi anni, lo SPI Cgil Foggia ha premiato numerosi ultracentenari, donne nella maggior parte dei casi. "Abbiamo premiato quelle persone per dare il giusto rilievo a esempi di vita che esprimono valori importanti come il lavoro, l'impegno politico e sindacale, il senso di appartenenza a una cultura contadina che ha fatto la storia della provincia di Foggia, contribuendo alla lotta per l'emancipazione dei lavoratori e delle lavoratrici", ha dichiarato Persiano. "Se fosse stato ancora vivo, certamente Nazario avrebbe partecipato con noi all'iniziativa che venerdì 6 marzo terremo proprio nella sua amata San Nicandro Garganico: le nuove piante d'ulivo che metteremo a dimora nell'ambito del progetto Piantiamo il Futuro saranno dedicate anche alla sua memoria. A nome dello SPI Cgil, esprimiamo il nostro cordoglio e la nostra vicinanza ai familiari di Nazario e a quanti gli hanno voluto bene. Ciao Nazario".    

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”