Mercoledì, 31 Luglio 2019 11:26

Aeroporto Amendola, in sciopero i dipendenti della ditta di pulizia

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il sit-in dei sindacati Il sit-in dei sindacati

In sciopero da questa mattina trentatré dipendenti della ditta di pulizia di Amendola, “riduzione di orario di lavoro e stipendio, spostamenti a piedi, senza mezzi della ditta”, lo sciopero è iniziato oggi e andrà avanti ad oltranza.

Sono in sciopero ad oltranza, iniziato questa mattina,i dipendenti della ditta di pulizia la Lucentezza s.r.l. di Bari che da giugno è subentrata alla ditta Serena di Napoli. “Sempre peggio, le gare d’appalto sono sempre a ribasso- racconta Massimo Avezzano UILTUcS Foggia che con gli altri sindacati, Cgil e Cisl, hanno proclamato lo sciopero. L’azienda che è subentrata ha applicato una riduzione del 33%, siamo passati da quindici ore lavorative a undici, con il dimezzamento dello stipendio”.

 

La gara d’appalto è indetta direttamente dall’Esercito Italiano, Aeronautica Militare, il comparto dei servizi opera prevalentemente in regime di appalto ed è particolarmente esposto alle logiche del massimo ribasso con le inevitabili ripercussioni sui livelli occupazionali e retributivi e sulla drastica riduzione dell'orario di lavoro.

 

I trentatré dipendenti che opera nell’aeroporto di Amendola provengono da Foggia, Manfredonia e San Giovanni Rotondo e sono costretti ad operare con i loro mezzi di trasporto, spesso senza  rimborso. “Lavorare ad Amendola non è come lavorare in un ospedale, il sistema di pulizia è complicato, qui passiamo da un posto all’altro muovendoci a piedi e con la riduzione dell’orario di lavoro difficilmente riusciamo a compiere il nostro lavoro in modo completo- spiega ancora Avezzano- il nostro committente è l’Aeronautica militare, a cui ci rivolgiamo, vogliamo ricordare che questo accade con un appalto pubblico all’interno di una base militare.”

 

I sindacati , CGIL, CiSL e Uil, hanno inviato una lettera alla ditta Lucentezza e al 32° Stormo Amendola comunicando il sit-in di oggi e dichiarandosi “preoccupati per le sorti occupazionali e reddituali dei lavoratori dell’appalto , già la quasi totalità part-time e mono reddito, chiediamo- scrivono i sindacati- un interessamento maggiore per scongiurare l’ennesimo dramma sociale della nostra provincia”.

 

PUBBLICITA'

pubblicità2

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”