Lunedì, 15 Aprile 2019 17:44

Festa Diocesana “della famiglia e dei fidanzati”, don Vincenzo D’Arenzo:«dalla rete anche effetti positivi sulle famiglie»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)
La locandina dell'evento La locandina dell'evento

Come amarsi ed educare i figli nella nuova era digitale? In che modo Internet e social cambiano la vita delle famiglie e le relazioni tra i loro componenti? A Vieste si terrà la nona festa dedicata a questi temi.

Il prossimo 28 aprile a Vieste, presso la struttura recettiva “Gattarella Resort”, si terrà la IXa Festa diocesana della famiglia e dei fidanzati” sul tema: “TUTTINFAMIGLIA – abitare il virtuale nella famiglia reale”.

 

Come amarsi ed educare i figli nella nuova era digitale? In che modo Internet e social cambiano la vita delle famiglie e le relazioni tra i loro componenti?

 

«Il Consiglio Diocesano di Pastorale della famiglia, accogliendo le richieste che arrivano dal territorio sia dagli incontri di Vicaria sia dai Gruppi famiglia parrocchiali vuole dare inizio ad un percorso educativo sull’uso del virtuale nelle relazioni familiari. Il Centro Internazionale Studi sulla famiglia (CISF) nell’ultimo Rapporto presenta la fotografia di una famiglia in divenire, in cui l’assimilazione della tecnologia, più lenta che in altre nazioni, non è meno potente nell’inesorabile cambiamento delle abitudini» – Si legge in un articolo dedicato all’evento del 28 aprile,a firma di don Vincenzo D’Arenzo parroco a San Giovanni Rotondo, pubblicato sulla rivista diocesana “Voci e Volti”.

 

«Se da una parte essere costantemente connessi non sempre significa “essere in relazione”, dall’altro le Information & Communication Technologies (=ICT) in famiglia può rivelarsi un valido supporto per coltivare le relazioni familiari: ad esempio, il 60% dei casi presi in esame dalla ricerca, le chat e i social network sono ormai diventati i canali privilegiati di comunicazione quando un figlio o un altro membro della famiglia, per un certo periodo, si trova lontano da casa – spiega Don Vincenzo-. Emerge il concetto di “famiglia ibridata”, che il prof. Pierpaolo Donati, sociologo che ha curato i rapporti CISF fin dalla loro origine, afferma essere una scommessa, avendola proposta per la prima volta e definendola: “la struttura e la dinamica relazionale della famiglia che sono generate da una ibridazione delle relazioni interpersonali con quelle mediate dalle tecnologie”. L’ibridazione delle relazioni interpersonali con la rete sembra avere più effetti positivi che negativi. Sarà per lo più questo il quadro nel quale si svolgerà la Festa».

 

Parteciperà all’evento anche il professore e filosofo Michele Illiceto che, oltre ad essere intervento ed apprezzato in conferenze e dibattiti in tutta l’Italia, ha pubblicato numerosi volumi e saggi. E’ un formatore che muove la sua ricerca tra antropologia, etica e teologia.

tuttiinfamiglia

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”