Lunedì, 08 Aprile 2019 09:23

Rodi Garganico: "Quale tutela per gli azionisti e gli obbligazionisti delle Banche Popolari?"

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Se ne discute in un incontro, organizzato dall'Unione Nazionale Consumatori, che affronterà il tema della crisi delle Banche Popolari e dei possibili rimedi a disposizione dei risparmiatori come l’Arbitro per le Controversie Finanziarie o il Fondo Indennizzo Risparmiatori.

“Quale tutela per gli azionisti e gli obbligazionisti delle Banche Popolari?” E’ questo il tema dell’incontro che si svolgerà a Rodi Garganico, presso l'Hotel “Villa Americana”, sabato prossimo, 13 aprile, alle ore 17.30.

 

Ad affrontare questo argomento di scottante attualità e che riguarda soprattutto i molti piccoli risparmiatori che avevano investito, soprattutto attraverso gli sportelli di Banca Apulia, i loro soldi (frutto di anni di duro lavoro) in azioni Veneto Banca, per poi ritrovarsi con un pugno di mosche in mano, sarà l’Avv. Antonio Calvani, referente in Puglia dell’Unione Nazionale Consumatori per le crisi bancarie, e componente della Cabina di Regia nazionale istituita presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, organismo chiamato a supportare il governo nella stesura delle norme e dei decreti attuativi che riguardano il Fondo Indennizzo Risparmiatori.

 

Come noto, infatti, la legge di bilancio per il 2019 ha stanziato 1,5 miliardi di euro per riconoscere, ai risparmiatori che avevano comprato le azioni delle banche popolari poi messe in liquidazione (tra cui Veneto Banca), un “risarcimento” pari ad almeno il 30% di quanto investito.

 

L'incontro che si svolgerà a Rodi Garganico e che vedrà la partecipazione anche di Andrea Cardinale, Presidente regionale dell'Unione Nazionale Consumatori, sarà l’occasione per fare il punto della situazione sulle iniziative intraprese a livello nazionale e a livello locale dall'Unione Nazionale Consumatori per tutelare le migliaia di risparmiatori in tutta Italia che sono rimaste vittime del sistema bancario e, in particolare, del crack di alcune importanti banche popolari con la conseguente perdita, in moltissimi casi, di ingenti risorse e l'azzeramento dei risparmi di intere famiglie, con drammatiche conseguenze.

 

La conversazione, che sarà moderata dall'Avv. Alfredo Ricucci, affronterà il tema della crisi delle Banche Popolari e dei possibili rimedi a disposizione dei risparmiatori come l’Arbitro per le Controversie Finanziarie o il Fondo Indennizzo Risparmiatori, con la possibilità di soffermarsi sulle recenti novità giurisprudenziali in materia.

 

“Si tratta di una questione di proporzioni sempre più rilevanti che ha interessato centinaia di migliaia di persone in tutta l'Italia e, da quello che ci risulta, anche sul Gargano – sostiene l’Avv. Calvani –. Dinnanzi a questo problema, però, esistono rimedi che i risparmiatori possono adottare per recuperare gli investimenti che risultano azzerati. Ma l’incontro servirà anche a sensibilizzare le istituzioni sulla necessità di diffondere, tra i cittadini, una necessaria educazione finanziaria e al risparmio in modo da evitare che in futuro casi simili possano ripetersi”.

 

 PUBBLICITA'

PUBBLICITà ELEZIONI1

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”