Venerdì, 09 Marzo 2018 09:16

Papa Francesco a San Giovanni Rotondo, Assoalbergatori: «alberghi pieni, attendiamo 40 mila pellegrini»

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

Il Papa arriva in elicottero a Pietrelcina alle ore 8 del mattino: prima una breve sosta di preghiera nella Cappella “San Francesco” davanti all’olmo delle stimmate, poi l’incontro con i fedeli sul piazzale antistante l’Aula liturgica di Piana Romana.Alle 9.30 è previsto, poi, l’atterraggio a San Giovanni Rotondo.

 

Per il Centenario dell’apparizione delle stimmate di San Pio da Pietrelcina e nel 50.mo anniversario della sua morte, sabato 17 marzo Papa Francesco si recherà in visita pastorale a Pietrelcina e a San Giovanni Rotondo. Nella giornata di ieri la Sala Stampa vaticana ha pubblicato il programma aggiornato del viaggio di Francesco.

Il Papa arriva in elicottero a Pietrelcina alle ore 8 del mattino: prima una breve sosta di preghiera nella Cappella “San Francesco” davanti all’olmo delle stimmate, poi l’incontro con i fedeli sul piazzale antistante l’Aula liturgica di Piana Romana. Al termine saluta la comunità dei Cappuccini.

 

Alle 9.30 è previsto, poi, l’atterraggio a San Giovanni Rotondo. Il primo appuntamento è a “Casa Sollievo della Sofferenza”. Dal piazzale antistante l’ospedale, il Santo Padre saluta e benedice gli ammalati, senza scendere dall’auto, poi incontra i bambini del reparto di Oncoematologia Pediatrica. Al termine, raggiunge il Santuario di Santa Maria delle Grazie dove saluta la Comunità dei Cappuccini e venera il corpo di San Pio e il Crocifisso delle stimmate. Poi la Concelebrazione Eucaristica sul sagrato della Chiesa di San Pio. Infine, il saluto ad alcune Autorità e ad alcuni fedeli. Il decollo dal campo sportivo di San Giovanni Rotondo è previsto per le 13 e l’arrivo in Vaticano alle 14.  

 

Papa Francesco sarà il terzo papa che visiterà la città di San Pio. Il 23 maggio del 1987 Giovanni Paolo II si fermò a pregare sulla tomba del santo e il 21 giugno 2009 ci fu la visita di Bnedetto XVI.

 

La visita pastorale del Santo Padre toccherà prima Pietrelcina per poi giungere, nella stessa giornata, nella città del Gargano. Una visita che durerà in totale tre ore. Ma la popolarità di San Pio e quella del santo padre fanno ben sperare per l’arrivo di numerosi pellegrini a San Giovanni Rotondo. «Secondo gli ultimi controlli abbiamo 40 mila persone che assisteranno alla messa presso la chiesa di San Pio. Tutti gli alberghi della città sono da tempo pieni , manca qualche dettaglio organizzativo ma siamo pronti ad accogliere il Santo Padre». Dichiara Costanzo Dragano Presidente dell’Assoalbergatori di San Giovanni Rotondo.

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”