Martedì, 13 Febbraio 2018 15:31

Monte Sant’Angelo, “la Città dei due Siti UNESCO”: alla Bit di Milano il nuovo progetto di promozione

Scritto da  Redazione
Vota questo articolo
(0 Voti)

È stato presentato alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano il progetto “Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO”. Alla conferenza stampa sono interventi – insieme al Sindaco Pierpaolo d’Arienzo e all’Assessore alla cultura e al turismo Rosa Palomba – gli assessori regionali Loredana Capone e Raffaele Piemontese.

 

La presentazione del Sindaco, Pierpaolo d’Arienzo - «C’è una Città, nel Sud Italia, nella meravigliosa Puglia, che un Arcangelo ha scelto come sua dimora terrena. Il suo nome è Michele e il suo Santuario, da più di 1500 anni, è meta ininterrotta di pellegrinaggi da tutto il mondo. C’è una Grotta a Lui dedicata che ha generato una città dove Bizantini, Longobardi, Normanni, Svevi, Angioini e Aragonesi hanno lasciato importanti tracce del loro passaggio e ne hanno fatto uno scrigno di storia e di monumentale cultura. C’è una Città, nel Parco Nazionale del Gargano, dove i millenari alberi di una Foresta incantata disegnano percorsi inaspettati. Un vero e proprio Santuario naturalistico. C’è una Città, a più di 800 metri, dove la montagna abbraccia il mare, dove 24 eremi incastonati nella roccia raccontano il silenzio e la meditazione, dove i passi hanno segnato cammini lungo la Via che porta in Terra Santa, dove la tradizione gastronomica si intreccia con il folclore, dove i suoi monumenti custodiscono tracce di una storia millenaria e dove le bianche case si uniscono all’azzurro del cielo e dipingono magiche armonie. C’è una Città, dove abita la bellezza. C’è una Città, sorprendente, luogo del silenzio e dello spirito, della cultura, del buon cibo, delle esperienze uniche ed emozionanti. C’è una Città, la nostra, in cui vi diamo il benvenuto. Questa Città è Monte Sant’Angelo, la Città dei due Siti UNESCO».

 

L’Assessore alla cultura e al turismo, Rosa Palomba, ha dichiarato: “I riconoscimenti UNESCO hanno bisogno di processi importanti di valorizzazione e comunicazione. Per questo stiamo lavorando su due filoni: da una parte i grandi eventi, come le Fanoje, la Settimana Santa, l’International jazz day, la Settimana della cultura, i concerti, il teatro, il cinema; dall’altra, il lavoro in rete con i Siti UNESCO del Sud, con Andria, Alberobello e Matera per la rete tra Puglia e Basilicata, con Italia Langobardorum per la rete nazionale. Un progetto, questo, in grado di promuovere e riposizionare la nostra identità turistica”.

Per l’Assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Loredana Capone - “Andare nella Grotta di San Michele Arcangelo comporta un’emozione indescrivibile e dovete andarci per vederla. E poi, vi auguriamo la tranquillità che si respira tra le faggete della Foresta Umbra. Lasciatevi trasportare da questa bellezza”.

 

 

Monte Sant’Angelo ha presentato il suo progetto nell’ambito dell’iniziativa “Il privilegio di viaggiare slow: percorsi ed esperienze sul Gargano” insieme al Comune di Vieste e a quello di Gallipoli. Per l’occasione, l’Assessore regionale al bilancio, politiche giovanili, ambiente e sport, Raffaele Piemontese ha presentato “tre grandi eventi sportivi capaci di catalizzare turismo: la Regata dei Parchi Vieste-Lastovo, il Mundial Summer Beach Soccer di Vieste e il Mondiale di Acqua Bike che quest'anno toccherà Vieste e Gallipoli.” – e ha aggiunto – “Tutti a fare da corona al lancio dell'opuscolo ‘Monte Sant'Angelo: la città dei due Siti UNESCO’, con cui la città garganica riposiziona la sua identità turistica rivolgendosi al turismo naturalistico e culturale, oltre che a quello religioso”.

 

Monte SantAngelo alla Bit2018 2

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui cookies

1. Che cosa è un cookie?

2. Come è possibile disattivare i cookies?

Informazioni sui cookies

Che cosa è un cookie?

Che cosa è un cookie? Un cookie è un piccolo file di testo che viene memorizzato dal computer nel momento in cui un sito web viene visitato da un utente. Il testo memorizza informazioni che il sito è in grado di leggere nel momento in cui viene consultato in un secondo momento. Alcuni di questi cookies sono necessari al corretto funzionamento del sito, altri sono invece utili al visitatore perché in grado di memorizzare in modo sicuro ad esempio il nome utente o le impostazioni di lingua. Il vantaggio di avere dei cookies installati nel proprio pc è quello di non aver più bisogno di compilare le stesse informazioni ogni qualvolta si voglia accedere ad un sito visitato in precedenza.

Perché ilfattodelgargano.it utilizza i cookies?

Il sito web ilfattodelgargano.it (di seguito portale) utilizza i cookies al fine di fornire ai propri visitatori un’esperienza di navigazione modellata il più possibile intorno alle proprie preferenze. Tramite i cookies la Fondazione fa in modo che ad ogni visita sul sito non si debbano ricevere o inserire le stesse informazioni. I cookies vengono utilizzati anche al fine di ottimizzare le prestazioni del sito web: essi infatti rendono più facile la ricerca veloce di elementi e prodotti specifici all'interno del sito. Al fine di proteggere i propri dati personali da possibili perdite e da qualsiasi forma di trattamento illecito la Fondazione ha preso opportune misure tecniche ed organizzative.

Come posso disattivare i cookies ?

È possibile modificare il browser per disattivare i cookies tramite una procedura molto semplice. Attenzione: disattivando i cookies sia nome utente che password non saranno più memorizzati sul box di login del sito.

Firefox:

  1. Apri Firefox
  2. Premi il pulsante “Alt” sulla tastiera
  3. Nella barra degli strumenti situata nella parte superiore del browser, seleziona “Strumenti” e successivamente “Opzioni”
  4. Seleziona quindi la scheda “Privacy”
  5. Vai su “Impostazioni Cronologia:” e successivamente su “Utilizza impostazioni personalizzate” . Deseleziona “Accetta i cookie dai siti” e salva le preferenze.

Internet Explorer:

  1. Apri Internet Explorer
  2. Clicca sul pulsante “Strumenti” e quindi su “Opzioni Internet”
  3. Seleziona la scheda “Privacy” e sposta il dispositivo di scorrimento sul livello di privacy che desideri impostare (verso l’alto per bloccare tutti i cookies o verso il basso per consentirli tutti)
  4. Quindi clicca su OK

Google Chrome:

  1. Apri Google Chrome
  2. Clicca sull'icona “Strumenti”
  3. Seleziona “Impostazioni” e successivamente “Impostazioni avanzate”
  4. Seleziona “Impostazioni dei contenuti” sotto la voce “Privacy”
  5. Nella scheda “Cookies” è possibile deselezionare i cookies e salvare le preferenze

Safari:

  1. Apri Safari
  2. Scegli “Preferenze” nella barra degli strumenti, quindi seleziona il pannello “Sicurezza” nella finestra di dialogo che segue
  3. Nella sezione “Accetta cookie” è possibile specificare se e quando Safari deve salvare i cookies dai siti web. Per ulteriori informazioni clicca sul pulsante di Aiuto ( contrassegnato da un punto interrogativo)
  4. Per maggiori informazioni sui cookies che vengono memorizzati sul vostro computer, clicca su “Mostra cookie”